Categorie
curiosità

Il fratello: “Michael Jackson è scampato all’11 settembre”

Michael Jackson

NEW YORK – Michael Jackson ha rischiato di essere tra le 2977 vittime dell’11 settembre. Così racconta suo fratello Jermaine, secondo il quale Michael la mattina degli attacchi terroristici aveva un appuntamento di lavoro proprio all’interno di una delle due torri del World Trade Center. Ma la sorte ha deciso diversamente.

Il 10 settembre, infatti, Michael Jackson aveva tenuto un concerto al Madison Square Garden per festeggiare i suoi 30 anni di carriera. Una lunga notte, evidentemente, perché l’11 mattina non c’è stato verso di svegliarlo. Un ritardo fortunato però, che gli ha permesso di non essere nelle Torri alle 8 e mezzo di quel mattino.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.