Categorie
curiosità

"Medico virtuale": Presto in America per la gioia degli ipocondriaci

ROMA Quello di avere uno specialista a
disposizione 24 ore su 24 e' probabilmente il sogno di tutti gli
ipocondriaci – Quello di avere uno specialista a
disposizione 24 ore su 24 e' probabilmente il sogno di tutti gli
ipocondriaci, e negli Usa sta diventando realta': la Rite Aid,
che gestisce una delle piu' grandi catene di farmacie
statunitensi, ha lanciato un servizio che prevede di poter
contattare un esperto, abilitato anche a prescrivere farmaci,
via chat.

Il servizio, che per ora e' abilitato solo nelle farmacie
della catena nella citta' di Detroit ma che verra' esteso entro
fine anno, costa 45 dollari (33 euro) per 10 minuti di
conversazione con un medico, mentre un consulto con
un'infermiere e' gratuito. L'utente puo' usare la chat video o,
se preferisce, quella scritta, e dopo aver ottenuto la
prescrizione puo' acquistare il farmaco direttamente nel
negozio. Il consulto, spiega il sito Singularity Hub, viene
registrato, e una copia della prescrizione viene inviata al
medico di base del paziente.

"L'obiettivo – spiega uno dei responsabili – e' aggiungere
anche qualche forma di test diagnostico, come la misura della
pressione, da effettuare via mail".
Quello di Rite Aid non e' il solo esperimento di consulto on
line: gia' alcune assicurazioni offrono ai propri iscritti la
possibilita' di consultare medici direttamente in rete o via
Twitter.

In qualche caso il 'medico virtuale' si e' dimostrato
efficace quanto quello vero: uno studio pubblicato da Plos One
lo scorso anno ha scoperto che non c'erano differenze
nell'assistenza di pazienti sieropositivi controllati via
Internet o di persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.