Inietta il botox alla figlia di 8 anni: “Così diventerà una star”

Inietta il botox alla figlia di 8 anni: “Così diventerà una star”

SAN FRANCISCO – Come tutte le altre bambine di 8 anni, Britney Campbell ama la moda, ballare le hit di Lady Gaga e truccarsi come la mamma. Ma purtroppo “fare la grande” per lei non è solo un gioco.

La madre Kerry, vedova a 34 anni, ogni tre mesi la fa sedere sul suo lettino di estetista e le inietta del botox sulle labbra, sulla fronte e intorno agli occhi. Non solo: nonostante la figlia sia ancora lontana dalla pubertà, la donna non rinuncia a sottoporla alla ceretta, che a suo parere inibirà la crescita dei peli in futuro.

Kerry, originaria di Birmingham, in Inghilterra, ma residente a San Francisco, è un’estetista e compra on-line le sostanze che, a suo dire, in un futuro consentiranno alla figlia di diventare una star.

«Quello che sto facendo per Britney le permetterà di diventare un giorno una cantante o una modella, e di conservare per molto tempo un volto da bambina» spiega la donna al tabloid britannico Sun.

«Sono sicura che la gente dirà che sono una irresponsabile, ma il botox che acquisto lo provo prima su di me – si giustifica la madre – Voglio che Britney abbia una partenza speciale nella vita, così per lei sarà più facile diventare una superstar».

Purtroppo, quello di Kerry, non è un caso isolato. Negli Stati Uniti, infatti, si sta diffondendo sempre più la tendenza ai “ritocchini” prematuri, soprattutto fra le bambine che, come Britney, partecipano ai concorsi di bellezza.

«In quello che sto facendo non c’è nulla di illegale» si difende la madre, che ha contagiato con la sua ossessione anche la bambina. «Ogni sera controllo se ci sono nuove rughe, quando ne trovo una voglio altre iniezioni – dichiara, infatti, la piccola al Sun – Le mie amiche sono invidiose di me e presto mi rifarò il naso e il seno, così potrò davvero essere una star».

Potrebbero interessarti anche...