Categorie
curiosità

Lucca. Si fa ospitare da un’amica e si fa dare 4 mila euro: denunciata per truffa

Lucca – La polizia di Lucca ha denunciato per i reati di truffa, ricettazione e minacce aggravate una cittadina rumena 22enne residente a Tempagnano. La donna, adducendo grosse difficoltà economiche cagionate da motivi di salute dei suoi genitori in Romania, si era fatta ospitare per circa 1 anno da una sua connazionale 37enne, conosciuta qui a Lucca e di cui era riuscita a carpire la fiducia. Era riuscita a farsi prestare in più occasioni del denaro arrivando a oltre 4.000 euro, promettendole di restituire il tutto non appena avesse risolto i suoi gravi problemi finanziari. Dopo alcuni mesi si era spontaneamente allontanata dall’abitazione, dicendo che andava a convivere con il suo fidanzato rumeno poco distante e promettendo di farsi viva per restituire il prestito.

Di lì a pochi giorni la 22enne era tornata, portando due assegni a suo dire datele dal datore di lavoro: uno di circa 500 euro che costituiva la prima tranche del pagamento del debito. L’ altro sempre di 500 euro, che la 22enne ha chiesto alla sua vittima di cambiarle perché aveva urgente bisogno di contante e non aveva un conto corrente di appoggio dove cambiare il titolo. L’amica, una volta versati gli assegni in banca, aveva scoperto che gli assegni erano scoperti. Alle minacce di andare in questura qualora non le fosse tato restituito il denaro, alla donna sono arrivati alcuni messaggi di morte per lei e i suoi familiari da parte dell’altra, su cui ora pendono le denunce per truffa continuata, minacce aggravate e ricettazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.