Categorie
curiosità

La fiera degli stili di vita sostenibili ha raccolto 70mila presenze

Milano – L'edizione 2011 di 'Fa' la cosa giusta', la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili che ha avuto luogo a Milano, si è chiusa ancora una volta con un successo di pubblico: 70mila presenze, in crescita rispetto all'anno precedente. L'affluenza è stata ampia durante i tre giorni della fiera e particolarmente intensa durante il week end, caratterizzato da un flusso costante di pubblico, fino a sforare l'orario di chiusura di domenica alle 19. I 29mila metri quadrati hanno accolto 750 espositori (+22% rispetto al 2010), divisi nelle 12 sezioni tematiche. L'alimentazione sostenibile è stata una delle grandi protagoniste dell'edizione 2011. La sezione speciale 'Mangia come parli' ha messo in mostra 200 produttori di agricoltura biologica o biodinamica, a filiera corta o a chilometro zero, insieme a decine di incontri, degustazioni, laboratori e show cooking. Il progetto scuole di 'Fa' la cosa giusta' ha coinvolto 72 classi per un totale di circa 1.560 studenti appartenenti a scuole di ogni ordine e grado a partire dalla scuola dell'infanzia fino alle scuole secondarie superiori. 'Fa' la cosa giusta' è stata caratterizzata anche da un fitto programma culturale: 220 tra incontri, mostre, laboratori e spettacoli teatrali. Tra i più partecipati lo spettacolo 'Che bio ce la mandi buona', di Diego Parassole, che ha fatto registrare il tutto esaurito all'Auditorium Novamont nelle serata di sabato 26. Molto seguito anche l'incontro con Paola Maugeri che ha raccontato la sua 'Vita a impatto zero'.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.