Categorie
curiosità

Iva Zanicchi a Oggi: “Quando vado a messa prego per la Boccassini e per il pool di Milano”

Ha disobbedito al “capo” che l’aveva invitata ad abbandonare il salotto di Gad Lerner e l’ha definito ai microfoni di Radio2 «un benefattore a cui piace la carne fresca».

Sono bastate poche ore a Iva Zanicchi per finire nell’occhio del ciclone, ma le polemiche non l’hanno per nulla spaventata. Tanto che l’europarlamentare del Pdl è tornata a parlare del “Rubygate” in un’intervista rilasciata a Oggi.it.

Alla richiesta di commentare le due querelles, che negli ultimi giorni hanno tenuto banco su tutti i quotidiani, Iva non si è sottratta. «Vuole sapere una cosa? – ha domandato alla giornalista Fiamma Tinelli – Io, dato che un po’ di sospetto ce l’ho, sulla magistratura di Milano, andando a messa prego per la Boccassini e per il pool. Che sia illuminato dallo Spirito Santo e conduca le sue indagini nel modo più corretto».

La Zanicchi è tornata a spiegare anche sulla scelta di non abbandonare lo studio de L’Infedele, malgrado l’invito del premier. «Sono una donna libera – ha dichiarato – Faccio quello che voglio».

Quanto a Nicole Minetti, la Zanicchi ha ribadito, come aveva già fatto in tv da Lerner, di non conoscere la consigliera regionale. «Non l’ho mai vista e non me ne frega niente» ha tagliato corto, con l’usuale schiettezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.