Honda, 14 giorni liberi a operai per mancanza pezzi dopo terremoto

Honda, 14 giorni liberi a operai per mancanza pezzi dopo terremoto

Tokyo (Giappone) – I dipendenti di Honda avranno ulteriori 14 giorni liberi nel periodo tra giugno e agosto a causa delle interruzioni di produzione nelle fabbriche, risultato della mancanza di parti. Honda Motor Co ha comunicato oggi che i lavoratori avranno un giorno libero a giugno, 10 a luglio e tre ad agosto, ma che li recupereranno nella seconda parte dell'anno fiscale. Secondo il nuovo piano, l'intera produzione degli stabilimenti di Saitama e Suzuka e una parte della produzione della fabbrica di Hamamatsu saranno sospese per 14 giorni. La società ha inoltre inviato un messaggio ai dipendenti e al sindacato, precisando che agli operai potrebbe essere chiesto di prendere ulteriori giorni liberi nei prossimi mesi se i pezzi continueranno a mancare. La crisi delle componenti è iniziata in seguito al terremoto e allo tsunami dello scorso 11 marzo, che hanno danneggiato numerose fabbriche dei fornitori di parti per le automobili.

Potrebbero interessarti anche...