Categorie
curiosità

Fiat, Elkann: Già mio nonno pensava a collabozione con Chrysler

Torino – "La Fiat ha sempre guardato all'America come il Paese, il mercato con cui poter fare accordi". Lo ha detto il presidente di Fiat John Elkann durante il suo intervento al Lingotto di Torino all'assemblea degli aizonisti. "Mio trisnonno – ha ricordato – il senatore Giovanni Agnelli, andò la prima volta nel 1906 a Detroit a incontrare i costruttori e stabilì un'amicizia e soprattutto un'intesa di lavoro con la Ford di allora". "Ci sono stati – ha ricordato – tanti momenti in cui la Fiat ha fatto degli accordi con la Ford, con la General Motors, ma anche con la Chrysler. Proprio preparando questa assemblea guardavo i carteggi di mio nonno e ho trovato delle lettere del 1986, tra lui e Lee Iacocca, l'allora Ceo della Chrysler. Paralvano di come sarebbe stato interessante poter collaborare di più tra la Fiat e la Chrysler e quante complementarietà ci sono".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.