Categorie
curiosità

Estratto di mela previene tumori, uno studio del S.Orsola Bologna

Bologna – I polifenoli estratti dalla mela 'Annurca' hanno un grande potere di chemio-prevenzione nel modello animale di carcinogenesi colorettale. Si tratta del processo che trasforma cellule normali in cellule cancerose. Il meccanismo d'azione dell'estratto della mela è legato al potente effetto antiossidante e, soprattutto, alla prevenzione di un fenomeno epigenetico chiamato ipometilazione del Dna. La concentrazione di estratto di mela 'Annurca' usata nello studio è pari a cinque mele consumate da un adulto al giorno. È questo il risultato di uno studio coordinato dal dottor Luigi Ricciardiello del reparto di gastroenterologia del Policlinico Sant'Orsola-Malpighi di Bologna e pubblicato sulla rivista 'Cancer Prevention Reseatch'. In particolare, gli animali sono stati suddivisi in base a due regimi dietetici: un gruppo con dieta bilanciata e un gruppo con dieta "occidentale" quest'ultima con alto contenuto di lipidi, basso contenuto di fibre, calcio e vitamina D. Gli animali sono quindi stati suddivisi in base al liquido da bere giornalmente: animali che bevevano acqua ed animali che bevevano l'estratto di mela Annurca sciolto nell'acqua. La ricerca dimostra come l'estratto di mela abbia ridotto significativamente il numero e le dimensioni dei polipi intestinali in entrambi i gruppi. Il più basso numero di polipi è stato identificato negli animali che ricevevano l'estratto di mela in combinazione con una dieta bilanciata, mentre il più alto – fino ad arrivare al cancro – in quelli che bevevano acqua ed erano stati sottoposti a dieta occidentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.