curiosità

'Di crude e di cotte', i racconti sul cibo di Gigli in prima nazionale

Firenze – "Esistono due tipi di cibo, quello spirituale e quello materiale: noi uomini del teatro ci preoccupiamo di far cuocere i sorrisi e di far ribollire la cultura e la consapevolezza nel calderone dei nostri teatri. Il pane, il latte, l'uova, il vino, i dolci, i vari tipi di pastasciutta, i primi e i contorni sono stati utilizzati e trasformati in filastrocche e storielline da mangiare". Con queste parole il direttore artistico Alessandro Gigli descrive il suo nuovo spettacolo 'Di crude e di cotte', fiabe 'gastrocomiche' in salsa poetica, che oggi debutterà in prima nazionale a Castelfiorentino in provincia di Firenze, presso 'La terrazza ritrovata' per 'Incanti e banchi'. Il tema della fame e del cibo affrontati nella cultura popolare con fiabe, filastrocche e racconti. (Segue)ecs/vmi191205 Mag 2011LPN0436 4 SPE NG01 717 ITA0436;'Di crude e di cotte', i racconti sul cibo di Gigli in prima…

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.