Categorie
curiosità

Carnevale, Telefono Blu: Quest'anno business da 600 milioni euro

Roma – Quest'anno il carnevale è in ripresa, almeno secondo Telefono Blu. L'associazione di tutela dei consumatori e dei turisti ha calcolato che il business, 600 milioni di euro, in questo periodo di festa, è stato attivato da circa 10 milioni di consumatori/turisti. Gli oltre 50 carnevali italiani di discreta rilevanza, richiamano complessivamente nelle giornate di sfilata, almeno 30 mila persone. I 10 carnevali di grande rilevanza, come Cento, Putignano, Acireale, Fano ed altri, contano almeno 50mila presenze ciascuno. Le cifre crescono per i carnevali principali. Quello di Venezia porta 130 mila persone in laguna e movimenta entrate per oltre 50milioni di euro, contro un milione di spese. 9,5 milioni di persone partecipano ai Carnevali d'Italia: bambini per il 39%, giovani per il 33%. Telefono Blu ha calcolato che mediamente, per la sfilata, ogni adulto partecipante spende in media 45 euro. E la spesa viene così ripartita: 15 euro per i gadget, 11 per la mobilità, 11 per mangiare e bere, 6 euro per il ticket d'ingresso. La cifra scende a 25 euro per i bambini. Senza calcolare il vestito in maschera, per il quale vanno aggiunti 100 euro per i grandi e 50 per i piccoli. Dalla tradizione dell'abbigliamento a quella gastronomica. Per i dolci, tra frappe, fritelle, bomboloni e varie delizie carnascialesche, gli italiani non spenderanno, complessivamente, meno di 220 milioni di euro. Tre milioni di persone, infine, in movimento verso le località turistiche, per partecipare agli eventi di carnevale. Di questi, un milione con spostamenti importanti che prevedono vitto e alloggio. Il trend risulta in crescita per gli affitti di abitazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.