Categorie
curiosità

Bong Joon-ho (regista): Fellini ha influenzato la mia carriera

Roma – "Federico Fellini e Luis Bunuel sono i registi europei che più ho apprezzato e hanno influenzato la mia carriera cinematografia". Sono le parole del maestro del cinema coreano Bong Joon-ho, campione d'incassi in patria, oggi a Firenze, per ritirare il premio alla carriera cinematografica della nona edizione del Florence Korea film fest, la rassegna internazionale di cinema sud coreano. "'Otto e mezzo' di Fellini – ha detto Joo-ho – è un film con molta energia e forza interiore. E' un film magico. L'Italia e la Corea del Sud sono più vicine di quello che si pensa, grazie al cinema infatti i sentimenti che rappresentiamo sono gli stessi: amore, odio e il rapporto con i genitori. Sono curioso di capire comunque come saranno percepiti i miei film dal pubblico italiano. Ultimamente – racconta ancora il regista coreano – ho visto 'Buongiorno notte' di Marco Bellocchio sull'omicidio Moro e ho percepito la complessità politica che vivete in Italia".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.