curiosità

Biotestamento, sit-in di Sel a Montecitorio per dire no alla legge

Roma)- "Berlusconi autoritario, legge non violenta". "E' la mia vita fino alla fine": sono questi i cartelli appesi al collo degli esponenti di Sel che hanno organizzato un sit in davanti a Montecitorio per dire no alla legge sul biotestamento che si discuterà domani. Mette tristezza che su una cosa delicata come il fine vita il dibattito prenda la piega della crociata". Lo ha detto il leader di Sel Nichi Vendola partecipando al sit in. "Io non vorrei mai essere privato della mia libertà dovessero accadermi cose molto gravi in futuro, di non essere prigioniero dell'accanimento terapeutico, di cure lesive della mia idea di vita. E vorrei che ogni persona possa scegliere il modo in cui attraversare questa linea d'ombra".

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.