Categorie
curiosità

Barbara Faggioli: “Silvio, ma perché in tv non mi cercano più?”

Barbara Faggioli

MILANO – Il suo nome è finito nel frullatore del Ruby-gate: Barbara Faggioli, showgirl di 25 anni, non ha mai negato la sua presenza alle cene di Arcore dal premier Berlusconi, insieme all’amica Nicole Minetti. Cene innocenti, secondo lei, ma che hanno rovinato la sua reputazione professionale: “In tv non mi cerca più nessuno, nemmeno a Mediaset”.

Colpa di quelle che lei chiama “bugie”. “Ho deciso di rimettermi in ballo, nel mondo dello spettacolo, ma penso che almeno per i prossimi dieci anni nessuno nell’ambiente televisivo mi farà lavorare”, dice intervistata dal settimanale Diva e Donna.

La stampa le chiama Papi-girls: cene e feste ad Arcore e in cambio denaro, magari “spinte” per entrare in tv. Ma oggi per Barbara Faggioli la tv non risponde più: “Se prima mandavo e-mail e facevo telefonate a cui tutti rispondevano aprendomi molte opportunità lavorative oggi non è più così. Ho partecipato a delle cene ad Arcore ma non ho fatto nulla di male, per giunta non sono nemmeno indagata”.

Neanche Mediaset risponde più, il gruppo dell'”amico” Silvio. E non ha mai pensato di chiedere una raccomandazione proprio a lui? “Sì, sono onesta, l’ho pensato. Oggi siamo sempre in contatto perché è una persona importantissima nella mia vita, un riferimento. Gli ho chiesto consigli ma non voglio chiedergli alcuna raccomandazione”.

Dalle intercettazioni lei e la Minetti parlavano di una carriera politica come di un progetto possibile: Nicole è consigliere regionale in Lombardia, ma entrambe sognavano il grande salto a Roma, direttamente alla Camera dei deputati. E ora? Barbara Faggioli ha abbandonato il sogno di una carriera politica? “No, ma preferisco aspettare che tutte le cattiverie vengano smentite dai fatti: non voglio che le mie capacità possano essere messe in secondo piano dalle false illusioni”.

Lei ora studia giurisprudenza all’università. E chi paga la retta? L’amico Silvio: “Studiare mi è sempre piaciuto e credo di avere la capacità per ottenere ottimi risultati. Il presidente lo ha capito e credendo in me mi ha dato l’opportunità di frequentare il corso universitario che ora svolgo con grande impegno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.