Categorie
curiosità

Anna Valle: “La colite mi fa impazzire”

Anna Valle (Foto Lapresse)

ROMA – Lo stress può giocare brutti scherzi, lo sa bene l’attrice Anna Valle, “testimonial” su Ok Salute di un disturbo molto diffuso, soprattutto tra le donne. Il colon irritabile. Un problema che affligge l’attrice da quando era una ragazzina.

“Che cosa mi fa impazzire? Il mio colon. Irritabile, lo chiamano i medici. E l’aggettivo rende l’idea: è talmente suscettibile che basta poco per mandarlo in tilt.Io ne soffro fin dall’adolescenza. I piccoli grandi stress di quel periodo, ovvero la scuola e i primi amori, hanno subito messo a dura prova l’intestino. Col lavoro che ho intrapreso la situazione non è migliorata. Quello dell’attore è un mestiere che si fa con la pancia, e la mia mi avvisa sempre, puntuale come un orologio svizzero, quando intorno a me c’è una tensione eccessiva, quando dovrei fermarmi e invece vado avanti a oltranza, perché c’è una scaletta da rispettare e delle scadenze da non bucare”.

“Prendete la mia ultima serie tv che va in onda su Canale 5, Un amore, una vendetta: per interpretare il ruolo di Laura, una donna che vive continue pressioni psicologiche e che deve fare i conti con il peso di un passato complesso, ho lavorato tantissimo. Arrivata all’ultimo mese di riprese ero stanchissima, fisicamente e mentalmente. E il colon non ha tardato a ribellarsi: qualsiasi cosa mangiassi stavo male. La pasta in bianco mi creava dei problemi, l’insalatina mi metteva ko, il pollo alla griglia non mi piaceva. A un certo punto ho anche pensato di sottopormi ai test per le allergie alimentari e per la celiachia. Alla fine ho trovato un momento per andare dal medico, che mi ha rassicurata: era il mio solito problema, condito da un virus intestinale piuttosto resistente. Non ho preso antibiotici ma ho fatto una bella cura con i fermenti lattici probiotici e mi sono tranquillizzata un po’. Piano piano ho cominciato a stare meglio”.

“Quando sto male fermo tutto e mi sdraio, con una tazza di camomilla bollente in mano. Mi è capitato di avere fitte per sei ore di fila: non vorrei mai ripetere un’esperienza così. Medicinali non ne prendo, ma per quel giorno mi impongo la cura del relax. Con il corpo non si scherza, e nemmeno con lo stress. Io lo so bene, e ci sto attenta. A casa c’è Ginevra che mi aspetta: non voglio trasmetterle ansie o scaricare i miei problemi su di lei. Almeno in questo sono brava: non mi considero una mamma apprensiva e il mio colon sta più tranquillo quando dormo nella stanza vicina a quella della mia piccola”.

1 risposta su “Anna Valle: “La colite mi fa impazzire””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.