Categorie
curiosità

Anche i cani e i gatti soffrono lo stress, il 35% va dallo psicologo

Roma – Il 35% dei cani e dei gatti soffre lo stress, al punto da dover ricorrere alle cure dello psicologo. A dirlo sono i dati relativi alle consulenze rilasciate nel 2010 dagli sportelli online del tribunale degli animali di Aidaa (Associazione italiana per la difesa di animali e ambiente) che, nel 35% dei casi hanno invitato i padroni a far seguire i propri animali da un esperto comportamentista, un vero e proprio psicologo che ha il compito di correggere gli eccessi e i comportamenti strani di fido e micio. "Molto spesso infatti – dichiarano i volontari di Aidaa – il cane tende a soffrire di solitudine se lasciato diverse ore da solo in casa e questo provoca in lui diversi stati d'animo, che sfoga in molti modi, dall'abbaio al lamento fino alla totale distruzione di divani, poltrone e altri arredi". Alla luce di questo dato, l'associazione riaprirà, il prossimo 11 aprile, il servizio di consulenza educativa per gli animali. Si tratta di uno sportello online a cui si possono rivolgere gratuitamente tutti coloro che hanno problemi da sottoporre a un pool di educatori cinofili e comportamentisti. "Ovviamente – dichiara Lorenzo Croce, presidente di Aidaa – il nostro è un servizio di consulenza di primo livello e a fronte di situazioni comportamentali gravi invitiamo da subito a rivolgersi prima al proprio veterinario e poi, se necessario, a una figura specializzata. Ciò non toglie che ci aspettiamo un grande numero di richieste e, per questo, se ci sono dei comportamentisti e degli educatori cinofili che si vogliono unire alla nostra equipe sono ben accetti".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.