Alberto Angela: 'Ulisse' è una sfida della tv pubblica

Alberto Angela: 'Ulisse' è una sfida della tv pubblica

Roma – "Noi ci sentiamo bene qui (a Rai3, ndr), vediamo un grande gioco di squadra. La televisione pubblica deve dare un bouquet di offerte, non è facilissimo ma ci proviamo, la prendiamo come una sfida e la portiamo avanti". Queste le intenzioni, espresse da Alberto Angela durante la presentazione del suo programma 'Ulisse, il piacere della scoperta', in onda dal 5 marzo su Rai 3 in prima serata. Il programma, firmato da Piero ed Alberto Angela, è giunto alla sua undicesima edizione. "L'india è il mondo degli estremi – spiega il conduttore – c'è un'India proiettata in avanti ed un altra analfabeta. Ha un grande passato e sta scommettendo sul futuro. Anche l'Italia ha un grande passato. Ma noi stiamo scommettendo sul futuro?", si chiede Angela, che per il direttore di Rai3 Paolo Ruffini "è il volto che ci racconta le cose divertendoci. Ci si può divertire e fare ascolti importanti ed essere una alternativa ad altri programmi. La rete cerca di fare una televisione fondata sul racconto della realtà e sulla divulgazione di quella che è la nostra storia".

Potrebbero interessarti anche...