Aiazzone, Idv Piemonte chiede di istituire tavolo di crisi

Aiazzone, Idv Piemonte chiede di istituire tavolo di crisi

Torino – Con l'apertura di un'indagine condotta dalla Procura di Torino sul mobilificio Aiazzone, l'Idv Piemonte, capogruppo Andrea Buquicchio, chiede di istituire un tavolo di crisi con le parti coinvolte. "Torino – spiega – è al centro di uno scandalo che coinvolge tutta Italia. Da mesi infatti oltre 800 lavoratori dello storico mobilificio Aiazzone non percepiscono lo stipendio, i fornitori non sono pagati e migliaia di clienti, nonostante abbiano saldato in anticipo, non si sono ancora visti consegnare i prodotti. Dopo il tentativo di rilancio del marchio da parte di alcuni imprenditori l'azienda è stata recentemente ceduta alla società Panmedia di Torino. E' necessario quindi un intervento da parte della Regione Piemonte per istituire un tavolo di crisi insieme a Panmedia ed ai rappresentanti dei sindacati". "In tal senso – ribadisce Buquicchio – si sono già mossi gli assessorati al lavoro della Regione Lazio e della Provincia di Siracusa pur non riuscendo a prendere contatti con la società torinese. Auspico quindi un intervento immediato da parte dell'assessore Porchietto con l'obiettivo di salvaguardare i posti di lavoro, risarcire clienti e fornitori ed individuare le eventuali responsabilità di coloro che vengono già definiti 'furbetti del comodino'. Nei prossimi giorni è mia intenzione presentare un'interrogazione in Consiglio regionale".

Potrebbero interessarti anche...