“Abito stalking” per Giada Curti. Nasconde una tasca con spray urticante

“Abito stalking” per Giada Curti. Nasconde una tasca con spray urticante

”E’ stato come sentire lo stalking sulla pelle, ma non ho avuto paura” E’ questa la sensazione dell’ attrice Elisabetta Pellini alla prova d’abito denuncia della collezione della stilista Giada Curti. L’attrice interpreta l’abito Stalking che Giada Curti ha dedicato ad una persona a lei vicina per anni colpita dalla violenza folle del suo ex fidanzato. Ed ora sotto protezione della polizia.

L’abito stalking ha la gonna di veli a strati e un ricama con swarovski sul corsetto del numero 612bis, le cifre della legge che punisce gli stalkers. Cucita sulla cintura gioiello una tasca in seta ricamata, contenitore a sorpresa dello spray urticante. ”Anche un abito elegante – spiega la stilista – puo’ aiutare a far riflettere e a sentirsi piu’ sicura”. La collezione prende spunto dalle dive del cinema muto americano degli anni venti, Louise Brooks e Gloria Swanson. Pizzi romantici, linee a sirena, scollature, ricami di perle vere e trasparenze nelle tinte sabbia, beige, cipria, grigio polvere e tortora.

Potrebbero interessarti anche...