Categorie
curiosità

A Natale spumante in crescita

Roma – Con le feste alle porte arriva la riscossa dello spumante e del vino made in Italy. Tra Natale, Capodanno ed Epifania si stapperanno circa 165 milioni di bottiglie, il 90 per cento di produzione nazionale. Le bollicine stravincono ancora sullo champagne, con oltre 85 milioni di tappi nostrani pronti a saltare in aria per i brindisi delle prossime festività. Anche i vini italiani la fanno da padrone sulle tavole natalizie, con quasi 80 milioni di rossi e bianchi acquistati per accompagnare i piatti della migliore tradizione culinaria. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, in base alle rilevazioni compiute nei giorni scorsi sulle intenzioni d'acquisto degli italiani.

Ma se le famiglie non lesinano sulle quantità, spiega la Cia, quest'anno stanno però molto più attente al prezzo. Complice la crisi economica e la stangata della manovra in dirittura d'arrivo, in queste festività si accorcia il budget per le bevande e ci si orienta verso etichette un po' più economiche. Nel dettaglio, per una bottiglia di spumante si spenderanno mediamente tra i 5 e i 12 euro, mentre per il vino sarà privilegiata la fascia compresa tra i 3 e i 7 euro. Con una spesa complessiva che è stimata intorno ai 722 milioni di euro per le "bollicine" e ai 400 milioni di euro per il vino, in leggero calo (-1 per cento) rispetto al 2010.

(Segue).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.