Categorie
cultura

Shakira presenta “Al viento y al azar”, il libro del padre

BOGOTA’ (COLOMBIA) – Shakira è circondata in famiglia da scrittori. Dopo aver infatti assistito nel mese di novembre alla presentazione di “Dues Vidas“, il libro di Joan Piquè, padre del “suo” Gerard, la cantante colombiana è volata a Bogotà per promuovere “Al viento y al azar”, il libro di suo padre, William Mebarak, presentato all’Hotel Hilton.

Emozionata e orgogliosa, sempre al fianco del padre, a cui ha dedicato sguardi, carezze e baci, Shakira ha dato grande visibilità al libro paterno. Si tratta di un libro di 192 pagine con prologo di Shakira, in cui l’autore ha raccolto pensieri, frasi, qualche storia e alcune poesie.

Nell’incontro con la stampa la cantante ha raccontato di ricordarsi frequentemente il padre alla macchina da scrivere, mentre scrive i suoi articoli: “Lui mi ha sempre permesso di leggere e di correggere i suoi lavori, invece io non gli ho mai permesso di intervenire nelle mie composizioni. Sono più solitaria di lui nel processo creativo” ha confessato.

Intervistato dal giornalista Mauricio Vargas Linares, William Mebarak, per una volta “non è il padre di Shakira, ma è Shakira che è la figlia di Billy”, ha ricordato la sua vita avventurosa; l’arrivo in Colombia dei suoi antenati provenienti dal Medio Oriente alla fine del XIX secolo; la gioventù folle, gli anni da interno nel Colegio di Barranquilla, i mille mestieri, la passione per le lettere e gli autori che più lo hanno influenzato, tra cui Dostoievski, Tolstoi, Herman Hesse e Thomas Mann.

Con tanti scrittori in famiglia, ovvio che anche Shakira pensi di dedicarsi prima o poi alla letteratura. “Se mio padre ha deciso di scrivere un libro a 80 anni” ha commentato “a me rimangono alcuni anni per mettere le mie idee su carta”.

A seguire le immagini della presentazione del libro (foto Ap/LaPresse):

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.