Categorie
cucina curiosità

Dalla Cina una prelibatezza culinaria: le uova cotte nella pipì dei bambini

DONGYANG – Fa discutere l’ultima “prelibatezza culinaria” che la Cina ha deciso di esportare in Occidente. Si tratta delle “Uova di ragazzo” (Boy egg), bollite nell’urina dei bimbi (rigorosamente maschi) sotto i 10 anni.

Considerate un cibo raffinato a Dongyang da migliaia di anni, le uova vengono cotte nella pipì raccolta ogni mattina nelle scuole cinesi e sono una pietanza tipica primaverile. Secondo la tradizione popolare, inoltre, farebbero bene alla salute.

Se lo chef Lu Ming non ha dubbi sul successo della loro esportazione all’estero, qualche perplessità potrebbe sorgere considerando che l’urina viene fatta penetrare anche all’interno del guscio con risultati igienici davvero controversi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.