Categorie
cucina

Ravioli alla trevisana con radicchio e ricotta

ROMA – I ravioli alla trevisana sono un piatto veneto con uno degli ingredienti caratteristici di Treviso, il radicchio. Un primo non semplicissimo da preparare ma dai sapori unici, in grado di soddisfare ogni palato, anche il più raffinato.

Ingredienti per 4 persone:

300 grammi di radicchio rosso

una cipolla

50 grammi di burro

300 grammi di ricotta

un uovo

70 grammi di grana grattugiato

noce moscata

salvia, sale e pepe

Per la pasta:

300 grammi di farina bianca

olio extravergine di oliva

tre uova

sale

Preparazione:

Setacciate la farina su di un piano da lavoro, al centro mettete 3 uova, un pizzico di sale e un cucchiaio di olio. Impastate il tutto fino ad ottenere un composto sodo ed elastico. Lasciate quindi riposare la pasta in frigorifero per 30 minuti, avvolgendola nella pellicola.

Pulite il radicchio eliminando le foglie esterne, lavatelo, asciugatelo e tagliatelo a listarelle. Sbucciate quindi la cipolla, affettatela e fatela appassire in una casseruola con 25 grammi di burro. Aggiungete il radicchio, salate e pepate, quindi lasciatelo cucinare a fuoco vivo finchè non sarà morbido e asciutto.

Setacciate la ricotta in una ciotola, quindi aggiungetevi il radicchio, un uovo, il grana e una grattugiata di noce moscata. Lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo.

Stendete quindi la pasta in una sfoglia sottile, distribuite su metà di questa, a cucchiaini, il ripieno preparato. Coprite con l’altra metà e tagliate i ravioli di 4 centimetri per lato, con una rotella dentellata.

Lessate i ravioli in abbondante acqua salata. Scolateli al dente e conditeli con il restante burro fatto spumeggiare in un pentolino con la salvia. Cospargete di grana grattugiato e servite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.