Natale: a New York si cucina italiano

Natale: a New York si cucina italiano

New York – E' Natale anche a New York e Felidia, noto ristorante della chef Lidia Bastianich sulla 58ma strada di Manhattan, offre dalla vigilia, per una settimana, la tradizionale festa dei sette pesci, sia a pranzo che a cena: dal tonno scottato al baccalà, dall'insalata di polpi a quella di stone crab ed alle specialità al caviale. Tutta la cena si ispira alla cucina italiana tradizionale, che ha reso la chef la regina della ristorazione newyorkese.

"Gli americani – spiega la Bastianich – sono innamorati dell'Italia. Lavoro nel business della ristorazione italiana da 40 anni e c'è stato un incremento dell'entusiasmo verso la buona tavola italiana. Oggi i prodotti italiani sono disponibili sul mercato statunitense e ciò rende più facile per gli americani assaggiare le prelibatezze nostrane e prepararle. La cucina italiana è deliziosa, stagionale, bella anche da vedere, dà piacere al palato ed è facile da preparare. E' una scelta ideale per tutti i giorni e per gli eventi speciali, come i cenoni delle vancanze di Natale".

Lidia Bastianich è una degli ideatori e dei proprietari di Eataly New York. "La risposta del pubblico a Eataly – racconta – è stata incredibilmente favorevole. Offriamo cibo italiano a 360 gradi, dai prodotti crudi a quelli cucinati ai ristoranti veri e propri ed alla scuola di cucina per insegnare agli americani come realizzare le ricette della tradizione italiana. L'idea è nata da Oscar Farinetti e dal suo primo Eataly di Torino; siamo diventati amici ed ho organizzato alcuni eventi con lui in Italia. Fu Oscar a suggerirmi di aprire un Eataly a New York", continua Lidia Bastianich.

Potrebbero interessarti anche...