Categorie
cucina

Per le feste natalizie gli italiani hanno scelto il cibo “made in Italy”

Sapori di una volta e piacere di rivivere un’atmosfera familiare faranno da corollario alle prossime festivita’ natalizie.

Concetti che suonano come musica per la Coldiretti Vicenza, per la quale la riscoperta del valore degli alimenti sani e freschi, evidenziata dal boom di acquisti ai mercati di ”Campagna Amica”, e’ un segnale chiaro di come i consumatori siano sempre piu’ attenti alla qualita’ dei prodotti che acquistano e siano disposti a spendere il giusto prezzo per portarli in tavola.

L’associazione di categoria berica ha spinto molto sulla promozione dei mercati degli agricoltori. ”La vendita diretta – sottolinea la Coldiretti – rappresenta un valido strumento di redditivita’ per le imprese agricole, ma al tempo stesso un’opportunita’ per i consumatori di entrare in diretto contatto con chi produce, tagliando drasticamente gli intermediari della filiera ed avendo finalmente la certezza di cio’ che acquistano”.

La Coldiretti Vicenza ha stilato una prima previsione sui consumi durante le vacanze. ”La preferenza per il Natale 2010 indica – viene sottolineato – una crescita delle portate made in Italy con l’abbandono delle mode esterofile del passato pagate a caro prezzo: ecco dunque meno caviale, ostriche, salmone o frutta fuori stagione e piu’ bollito, cappelletti in brodo, pizze rustiche e vini locali, per recuperare le tradizioni del passato.

Con questa strategia il portafoglio ci guadagnera’, cosi’ come l’ambiente, perche’ per portare questi prodotti nelle nostre case occorre compiere percorsi lunghissimi, con una produzione di anidride carbonica spaventosa”. Secondo la stessa Coldiretti durante l’ormai imminente Natale spazio anche agli agriturismi, che nel Vicentino proporranno nella tradizionale atmosfera familiare, calda ed accogliente, i prodotti del territorio, secondo la filosofia del ”km 0”, nel rispetto dell’enogastronomia locale, stagionale e tradizionale, con prodotti tipici, conosciuti e apprezzati in tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.