Categorie
cronaca

Yara, nuova lettera anonima: Sono io l'assassino, ecco come ho fatto

Bergamo – Ancora una lettera anonima sul caso di Yara Gambirasio, la 13enne di Brembate Sopra uccisa a Chignolo d'Isola. La missiva, arrivata a 'L'Eco di Bergamo' lunedì, contiene una confessione anonima del sedicente omicida. "Io ho ucciso Yara, ecco come ho fatto", si legge su un foglio A3 scritto su entrambe le facciate con l'aiuto di un normografo. La lettera è partita dal centro meccanografico posta di Genova, che smista la corrispondenza dell'intera Liguria e della provincia di Alessandria. La missiva è il racconto del delitto da parte di un presunto pedofilo, che si trovava nella zona di Brembate Sopra per lavoro e passava "vicino al centro sportivo per conoscere qualche ragazzina, perché le donne non me vogliono, mi imbarazzo con adulti".

Inoltre racconta di aver conosciuto Yara almeno da due mesi. "Verso fine settembre passavo vicino a palestra con la mia macchina e con delle scuse avevo conosciuto una con quel nome. Finimmo con il simpatizzare eppure mi sembrava di piacere a lei perché mi sorrideva quando le chiedevo se aveva il ragazzo fisso". La letta è stata trasmessa ai Ris di Parma. E' particoleraggia ma compatibile anche con la lettura dei giornali perché non ci sono particolari inediti. (

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.