Categorie
cronaca

Usa: molestatori sessuali sul tetto per protesta

VIRGINIA – Due uomini colpevoli di crimini sessuali in Virginia, negli Stati Uniti, sono saliti sul tetto dell'ospedale psichiatrico dove sono internati per protestare contro le condizioni a cui sono sottoposti. I molestatori, che si sono legati un lenzuolo intorno al collo per simboleggiare un cappio, sono rimasti per oltre tre ore sul tetto. In seguito sono scesi e hanno stretto le mani a poliziotti e altri ufficiali. Il sergente di polizia Thomas Molnar ha riferito che i due non sono stati arrestati e al momento stanno ricevendo le cure del personale medico della struttura.

Diversi dei circa 300 molestatori chiusi nel centro hanno recentemente lamentato la perdita di privilegi come la ricreazione all'aperto. Quasi tutti i pazienti dell'ospedale psichiatrico sono stati mandati nella struttura dopo aver scontato le loro sentenze di carcere perché secondo le autorità giudiziarie sono affetti da problemi mentali che potrebbero portarli a ripetere le offese sessuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.