Usa 2012, nuova accusatrice di Cain: "Mi toccò e tentò di abusare di me"

Usa 2012, nuova accusatrice di Cain: "Mi toccò e tentò di abusare di me"

New York (New York – Sharon Bialek, la quarta donna in ordine di tempo ad accusare di molestie sessuali il candidato alle primarie repubblicane statunitensi Herman Cain, sostiene che quest'ultimo le abbia infilato una mano sotto la gonna per toccarla nelle parti intime e abbia quindi spinto la testa della donna verso i suoi organi genitali. L'episodio risalirebbe al luglio 1997 e sarebbe avvenuto a Washington.

La Bialek, accompagnata dall'avvocato Gloria Allred, ha parlato con i giornalisti a New York, spiegando di aver incontrato in quell'occasione Cain per chiedergli di riavere il suo vecchio impiego alla National Restaurant Association, di cui il repubblicano all'epoca era presidente. La donna ha poi riferito che, dopo aver chiesto a Cain cosa stesse facendo, lui rispose: "Vuoi un lavoro, giusto?".

Potrebbero interessarti anche...