Categorie
cronaca

Taiwan: prostituzione sarà legale in speciali quartieri a luci rosse

Taipei (Taiwan) – Taiwan ha deciso di legalizzare la prostituzione in speciali distretti a luci rosse e di abrogare la legge che colpisce le prostitute ma non i loro protettori. Il Parlamento dell'isola ha approvato oggi la legge, dopo un acceso dibattito. I manifestanti scesi in piazza per protestare contro il divieto sostenevano che fosse ingiusto nei confronti delle donne e avevano chiesto una legge che riflettesse l'attuale equità fra i sessi. La nuova legge prevede che chiunque venga sorpreso in attività che coinvolgono la prostituzione fuori dagli speciali distretti appositamente creati possa essere multato con un massimo di mille dollari. Le punizioni per i protettori possono invece raggiungere un massimo di 1.660 dollari. Il ministro dell'Interno Chiang Yi-hua sa che i residenti potrebbero opporsi alla creazione dei quartieri a luci rosse, ma ha spiegato che sono necessari per soddisfare "bisogni umani".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.