cronaca

Il “re dei guanti” Giorgio Sermoneta premiato a Roma

Sermoneta gloves guanti

L’assessore alle Attività Produttive Davide Bordoni ha premiato, nella cornice dei Musei Capitolini, il “re dei guanti” Giorgio Sermoneta per “aver trasformato un semplice accessorio per proteggersi dal freddo in un oggetto emblema di eleganza e di stile in tutto il mondo, mantenendo sempre la memoria per l’eccellenza delle lavorazioni tradizionali ed esportando l’identità locale nel mondo”.

Giorgio Sermoneta apre a Roma nel 1964 il primo laboratorio artigianale a gestione familiare e avvia l’attività in Piazza di Spagna dove ha tutt’ora sede l’azienda. La qualità e l’unicità di Sermoneta gloves derivano anche dal complesso processo produttivo: per un paio di guanti Sermoneta sono necessarie 28 fasi di lavorazione unite all’abilità e precisione di almeno 10 artigiani che, con mani esperte, creano cartamodelli, tagliano e confezionano la pelle.

Sermoneta gloves è presente nei punti strategici della moda non solo a Roma, Milano, Venezia, Genova e Firenze, ma anche a Vienna, Londra e Mosca. Dal 2005 ha attraversato l’oceano e ha aperto nuovi store a New York in Madison Avenue e a Chicago. In Giappone è presente dal 2002 con oltre 50 corner e shop in shop.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.