Categorie
cronaca

Miss Italia, nasce la Fondazione Enzo Mirigliani

ROMA – Nel trigesimo della morte di Enzo Mirigliani, avvenuta a Roma il 26 settembre, la figlia Patrizia ha annunciato l’istituzione di una Fondazione, che porterà il nome dello storico patron, a tutela della tradizione della bellezza italiana. Le finalità sono tra l’altro quelle di aiutare, anche con borse di studio, ragazze che, per vari motivi, sono in difficoltà.

Le basi della “Fondazione Enzo Mirigliani” vengono poste in questi giorni dalla famiglia e non tutti i dettagli sono stati definiti. La Fondazione, che naturalmente è senza fini di lucro, non avrà un preciso campo di azione. «Valuteremo caso per caso – ha spiegato la patron – ma non ci dedicheremo a specifici problemi. Si intende mettere in risalto qualità, attitudini e talenti, favorendo l’introduzione nel mondo del lavoro. L’importante è che, per mezzo di iniziative di sostegno a ragazze bisognose di aiuto, il nome di mio padre venga ricordato con lo stesso spirito con il quale egli ha portato avanti Miss Italia per tanti anni valorizzando il mondo delle donne. Un mese senza di lui – ha aggiunto – ha rappresentato per la mia famiglia e per il Concorso un periodo molto doloroso. Ci sono stati di conforto i numerosi messaggi che abbiamo ricevuto dagli amici, da tante ragazze che nel tempo hanno partecipato a Miss Italia e da persone sconosciute che hanno voluto esprimere la loro stima nei riguardi di mio padre».

La Fondazione custodirà tra l’altro la grande documentazione sul concorso accumulata in oltre 70 anni di vita (testi, video, fotografie) e darà vita a vari progetti.

Le borse di studio saranno assegnate da un Comitato di esponenti dell’arte, del giornalismo e della cultura a singole ragazze, oppure ad associazioni e istituzioni che operano nel campo specifico di riferimento.

Intanto, domani mercoledì 26 ottobre una Messa in ricordo di Enzo Mirigliani sarà celebrata alle 18,30 nella Chiesa di S. Maria del Popolo, a Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.