Categorie
cronaca

Legge di stabilità: La Gelmini assicura il potenziamento del diritto allo studio

ROMA Nella legge di stabilita' uno dei tre
temi che sara' trattato riguardera' il potenziamento del diritto
allo studio.

A sostenerlo – Nella legge di stabilita' uno dei tre
temi che sara' trattato riguardera' il potenziamento del diritto
allo studio.

A sostenerlo, oggi, a margine di un incontro con
l'Associazione degli studenti fuori sede, e' stato il ministro
dell'Istruzione Mariastella Gelmini:''Mi auguro e ne sono convinta che vi sia la sensibilita' nel presidente del Consiglio e nel Consiglio dei ministri: in un momento di crisi e'
necessario supportare gli studenti attraverso i prestiti
d'onore, poco praticati in Italia, le borse di studio e il
ripensamento delle citta'''.

Il ministro ha spiegato che proporra', all'interno del piano
nazionale sulla ricerca, la creazione delle 'Smart cities',
ovvero un modello di organizzazione e sviluppo dei servizi delle
citta' che sia di aiuto agli studenti e ai fuori sede.

''Alcune citta' come Torino – ha spiegato Gelmini
successivamente parlando con gli studenti – sono entusiaste di
questo progetto che va incontro ai bisogni degli studenti''.

Il potenziamento del diritto allo studio, ha proseguito
Gelmini, ''e' un obiettivo che riguarda il governo e il paese e
puo' essere raggiunto con la collaborazione interistituzionale
con regioni, province e comuni''.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.