Categorie
cronaca

Condannati a morte, stop all’ultima cena: “E’ un lusso”

DALLAS – Quando si dice, umanità. In Texas hanno deciso di rafforzare il pugno già duro contro gli assassini. E ora abolisce anche l’ultima cena “a la carte” per i condannati a morte. Il motivo? Un lusso di troppo, una spesa inutile, per qualcuno che ha ucciso altri uomini o donne.

Finora i condannati a morte avevano diritto a un’ultima cena su richiesta. La maggior parte, e non ci stupiamo visto che si tratta di Stati Uniti, sceglievano gli hamburger, oppure pollo e patatine fritte, coca cola e sigarette. Ora il Texas dice basta: per loro, se proprio vorranno, ci sarà solo il rancio che viene dato a tutti gli altri detenuti.

Lady V

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.