Categorie
cronaca

Cina promette restrizioni contro aborti selettivi su sesso nascituri

Pechino (Cina) – La Cina ha promesso di rafforzare le restrizioni per prevenire gli aborti selettivi a discapito della popolazione femminile per diminuire il forte divario tra uomini e donne nel Paese. Il piano per lo sviluppo dell'infanzia si protrarrà fino al 2020. Il governo di Pechino ha spiegato che le autorità aumenteranno gli sforzi contro l'uso non medico di test a ultrasuoni e di aborti basati sul genere.

Stimolati dalla politica dei figli unici e dalla preferenza per i maschi, gli aborti selettivi hanno creato un forte divario tra i sessi. Per ogni 119 maschi, infatti, ci sono 100 femmine e in alcune provincie cinesi il gap sale a 130 uomini per ogni 100 donne. Nei Paesi industrializzati il tasso medio è di 107 a 100.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.