Categorie
cronaca

Birmania, Aung San Suu Kyi e centinaia persone ricordano rivolta 1988

Rangoon (Birmania) – La premio Nobel Aung San Suu Kyi, numerosi attivisti e circa 350 persone si sono radunati in un monastero nella parte occidentale di Rangoon per ricordare come circa un milione di persone abbia partecipato l'8 agosto 1988 alle rivolte contro il regime militare birmano. Circa 3mila persone furono uccise prima che le dimostrazioni fossero represse il mese successivo. Suu Kyi, figlia dell'eroe dell'indipendenza Aung San, divenne un volto noto durante le rivolte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.