Categorie
cinema

“Cary Grant? Depresso, si drogava, ma non era gay”: il racconto dell’ex moglie

Cary Grant (Foto LaPresse)

HOLLYWOOD – “Un’anima tormentata che soffriva di crisi depressive e si rifugiava nell’Lsd”, a descrivere questo lato oscuro dell’attore Cary Grant è l’ex moglie, Dyan Cannon, in una biografia che dal titolo “Dear Cary”. Il libro racconta cinque anni di vita tempestosi.

In un mix di elogi e odio la Cannon parla e racconta del suo ex sposo, passato a miglior vita nel 1986. “Aveva classe e intelligenza, ma anche un’anima tormentata, soffriva di crisi depressive e si rifugiava nell’Lsd, sperando di trovarvi una panacea a tutti i suoi problemi, tra i quali spiccava un rapporto difficilissimo con la madre, data per morta, ma in realtà finita in una clinica per malati di mente”.

Cary era più anziano di Dyan di 33 anni, ma non si scompose troppo. La lasciò per la sua quinta moglie, di nome Barbara. Alla fine di una lunga tribolazione, la Cannon si riprese da una vicenda psicologica che l’aveva ridotta nelle stessi condizioni della madre di Grant e, nonostante tutto, serbò un buon ricordo dello sposo, tanto da dedicargli nobili pensieri, traditi però da frasi come questa: “Avere a che fare con lui era come leccare il miele dalla lama del rasoio”.

Nota positiva? L’autrice nega certi “rumors” sulla presunta omosessualità di Cary o meglio precisa che lui, come amante e sposo, fu inappuntabile. E si rivelò anche un padre devoto.

1 risposta su ““Cary Grant? Depresso, si drogava, ma non era gay”: il racconto dell’ex moglie”

Prego vivamente tutte le istituzioni abilitate,prendere il più presto possibile, seri provvedimenti per BRUCIARE dinnanzi a TUTTI;tutti i maledetti veleni che attanagliano l’intero mondo;per cui,tutti dobbiamo riflettere sulla LOGICA,in quanto l’alcol,le droghe è qant’altro di nocivo,offusca seriamente la mente di parecchie persone,per tale motivo accadono spesso casi tanto spregevoli. Pertanto,non si deve spendere tanto danaro per pubblicare spessimo le solite vicende accadute;è più che logico che accadono casi tanto crudeli,quasi sempre per sostanze nocive ingerite;pechè ingerendo sostanze del genere,la mente dei poveri sfortunati è OFFUSCATA.in quanto involontariamente inciampati in crudeli brutture,per esclusiva colpa di parecchi ADULTI depravati ed ingordi di danaro guadagnato illegalmente. Auguriamo che quanto prima avvenga un mondo migliore. Ciao Cecilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.