6 abitudini alimentari da abbandonare dopo i 30 anni

6 abitudini alimentari da abbandonare dopo i 30 anni

17 Aprile 2022 - di Silvia

Ormai sappiamo quanto le abitudini alimentari possano avere un impatto sulla salute dell’individuo. Questo vale soprattutto dopo i 30, quando l’attenzione dovrebbe essere maggiore. Non parliamo di privazioni assolute, ma di un giusto equilibrio, che dovrebbe accompagnare la persona nel corso della sua vita. Ecco qualche suggerimento.

Una fetta di torta una volta alla settimana non ti farà venire il diabete, ma accostarla in quella giornata ad altri carboidrati o dolci non è la mossa giusta. Uno dei modi migliori per identificare le abitudini alimentari malsane è tenere traccia di tutto ciò che bevi e mangi sul tuo smartphone o su un blocco note. Riguardando il tutto nei giorni successivi, potrai capire dove hai sbagliato.

Andare al bar con le amiche e bere un succo di frutta al posto di un bicchiere di vino non è la scelta necessariamente più salutare. Le bevande a base di frutta possono essere ricche di zuccheri aggiunti. Inoltre sono prive della fibra, che oltre a favorire il senso di sazietà, è anche importante per il benessere intestinale. Se proprio vuoi rimanere a dieta, opta per un caffè.

Mangiare senza pensare. Questa è un’altra abitudine che sarebbe buona norma abbandonare dopo i 30 anni. Se a pranzo mangi la pasta, devi evitare il dolce. Viceversa, se ti concedi un gelato, evita di abbinarlo a pane e pizza. Basta impegnarsi qualche minuto a riflettere sugli abbinamenti.

Saltare la colazione non è una buona idea. Gli adulti di mezza età che non mangiano la mattina hanno generalmente una concentrazione più alta di placche arteriose di chi si gode delle colazioni, sia sostanziose che leggere. Le placche sono depositi di calcio e grassi nelle arterie che aumentano i rischi di arteriosclerosi e quindi di infarti e ictus. A queste conclusioni è arrivato un nuovo studio del 2017 condotto da Jose Penalvo, della ‘Tufts University’s Friedman School of Nutrition Science’ di Boston.

E’ sera e hai un’improvvisa voglia di dolce dopo cena. Se proprio non resisti opta per una manciata di mandorle, oppure per un quadratino di cioccolata fondente almeno all’80 per cento. Questo non vale per quelle ricche di zuccheri aggiunti.

Attenzione quando esci a cena con gli amici. Quando siamo distratti e parliamo, spesso non ci accorgiamo di ciò che mettiamo in bocca. Ma le calorie sono sempre le stesse, anche se consumate in serenità. Quindi, mai abbassare la guardia. Foto di vivienviv0 da Pixabay.