Categorie
bellezza moda

I leggings sono pericolosi per la linea

LONDRA – Sono uno degli indumenti più amati dalle donne, ma la verità è che potrebbero insidiarne la linea.

Parliamo dei leggings, pantaloni leggeri e aderentissimi, di solito in lycra, indossati sotto minigonne e camice oversize persino da moltissime star, come Gwyneth Paltrow, Michelle Obama, Katy Perry e Victoria Beckham.

Un’alternativa ai collant particolarmente apprezzata dalle signore, perché in grado di nascondere gli inestetismi della cellulite o di una depilazione non proprio perfetta, facendole ugualmente sentire sexy e in forma.

Secondo quanto rivela il Daily Mail, però, i leggings sorreggendo i muscoli dei glutei, dell’addome e delle cosce ne favorirebbero il rilassamento, con il risultato di rendere più flaccide proprio le gambe e le pance che si proponevano di nascondere.

Una brutta sorpresa che, secondo la fisioterapista Sammy Margo, scioccherà molte donne all’inizio dell’estate, proprio in concomitanza con la temuta prova costume, rivelando cosce e sederi molto meno tonici del previsto.

Anche perché, fa notare Margo, «i leggings, nascondendo le parti del corpo che non ci piacciono, ci fanno scordare la necessità di andare in palestra e di allenare i muscoli della parte inferiore del corpo».

Il consiglio è dunque quello di fare piccoli esercizi giornalieri per mantenere toniche le gambe, i glutei e gli addominali e prevenire, quindi, un disastroso primo giorno in spiaggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.