Culotte de cheval, come combatterla

Si chiama “culotte del cheval” ma nonostante il nome elegante non ha nulla di piacevole: si tratta di una forma di cellulite che si crea tra il gluteo e la coscia.

La causa prevalente di questi cuscinetti è di tipo ereditario, ma questi non vuol dire che se si è predisposti non ci sia nulla da fare.

Anche perché un’altra delle possibili cause è la postura sbagliata: un appoggio scorretto del piede può creare un forte accumulo di tensione nel muscolo che si trova nella parte esterna della gamba. Un’altra possibile causa è un atteggiamento eccessivamente rilassato.

In entrambi i casi il muscolo della parte esterna della gamba finisce per dover essere più in tensione, con la conseguenza che l’organismo crea intorno ad esso un magazzino di riserva che forma poi la cellulite.

Oltre agli esercizi in palestra e alle camminate soprattutto in salita e il nuoto, ci sono alcuni piccoli accorgimenti che si possono adottare per combattere questi cuscinetti.

Innanzitutto i tacchi alti sono vivamente sconsigliati. Meglio camminare con scarpe basse e, se possibile, andare in bicicletta. Per quanto riguarda la tavola, poi, vanno banditi i condimenti e gli alcolici e ridotta la quantità dei carboidrati.

Potrebbero interessarti anche...