Acqua, limone e zucchero: via i peli con la ceretta araba

Acqua, limone e zucchero: via i peli con la ceretta araba

ceretta_arabaROMA – Basta acqua, limone e zucchero per avere delle gambe lisce e morbide senza rischiare brutti arrossamenti alla pelle o una bruciatura involontaria dall’estetista.

Impariamo dal mondo arabo, dove la depilazione femminile è un culto, la bellezza delle donne protetta da tutta la famiglia.

La prima volta forse farà un po’ male, ma applicata dalla persona giusta è un metodo molto più efficace e duraturo e soprattutto meno traumatico per i capillari.

Basta mettere in una padella antiaderente l’acqua, lo zucchero e il succo di limone. Quando il composto sarà diventato di color miele scuro, spostarlo dal fuoco e versarlo in un contenitore di plastica.

Dopo qualche ora, una volta raffreddatosi a temperatura ambiente, si può prendere e modellarlo a forma di palla con le mani. Se è troppo appiccicoso bagnarsi le dita con un po’ di succo di limone.

Far passare la palla sulle zone da depilare e la ceretta araba è completata.

Le opinioni sono diverse in merito, la peggiore, anche se più rara è quella riportata sul sito Il circolo che descrive così: “Non era ceretta: era come una palla di mou, dicevo, che l’estetista ti impasta addosso con un curioso movimento delle dita, tipo quando impasti la pasta della pizza, e te la fa rotolare per il corpo e la palla, rotolando, ti strappa via i peli. Il sistema più doloroso del mondo, ho constatato”.

Potrebbero interessarti anche...