Da Jovanotti alla Pausini, Wired.it ha “eletto” i migliori tweet musicali italiani

Al contrario dei loro colleghi internazionali, i cantanti italiani non sembrano avere un ottimo rapporto con Twitter. Se in America Billboard stila ogni settimana una classifica dei 20 migliori twit musicali, mentre Pitchfork ha compilato una top 40 degli artisti americani che twittano, in Italia la maggior parte degli account dei cantanti è ancora gestita dai loro entourage o si limita a riproporre in breve i loro post su Facebook.

jovanotti
Jovanotti

Il sito di Wired ha provato ugualmente a stilare una classifica dei migliori twit “musicali”, selezionando i dieci artisti più attivi in questo senso. Da Laura Pausini, “presa in giro” per il suo smodato uso del maiuscolo, a Alessandra Amoroso, che ama interagire con i suoi fan, a differenza della maggior parte degli artisti, e dispensare consigli pratici del tipo: “Essere indifferenti davanti a certe persone: è la cosa migliore ;)”.

Il podio dei migliori “cinguettii virtuali” vede al terzo posto Vasco Brondi, anima e corpo del progetto “Le luci della centrale elettrica”, con il twit autopromozional-introspettivo: “lecanzonidovrebberofuoriuscirefinalmenteildodicinovembreinpienoinvernodopomoltimesichemeleportodentroedietroemiaccompagnanounpo’dappertutto”. La medaglia d’argento spetta invece a Cesare Cremonini, che osserva con ironia (e probabilmente con l’acquolina in bocca”: “La parola twitter dalle 18 in poi mi ricorda terribilmente la parola tortellino”. Al primo posto, però, troviamo l’intramontabile Jovanotti, che tra le tante anticipazioni sul nuovo disco mette in guardia anche fan e residenti, informandoli che “se dalle parti di milano sud sentite vibrare l’asfalto non preoccupatevi. siamo noi che amplifichiamo le chitarre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.