• Senza categoria

Il Torrone, il dolce che dal 1441 non manca mai nelle tavole natalizie

Il Torrone, il dolce che dal 1441 non manca mai nelle tavole natalizie

Nel periodo natalizio uno dei dolci più graditi è senza dubbio il torrone,  una specialità che può essere di vario tipo; dal duro al morbido dal cioccolato alle mandorle piuttosto che con le nocciole o la frutta candita.

Nato a Cremona nel 1441 è immancabile nelle tavole degli italiani.

Dal libro del cuoco Piemontese Antonio Vialardi del 1854, cuoco e pasticcere di casa Savoia, vi proponiamo questa ricetta.

Per un chilo e 200 grammi di mandorle, lo stesso peso di miele, due chiare d’uovo e solo 200 grammi di zucchero sciolto in un mezzo bicchiere d’acqua; oggi il rapporto è cambiato e inoltre per questo genere di lavorazione occorre una macchina speciale per Torrone.

Ma se volete cimentarvi a provare a farlo in casa vi occorre un paiolo di rame non stagnato da mettere a bagnomaria o una doppia pentola d’acciaio da cottura a bagnomaria dietetica.

Ricetta per torrone fatto in casa

(cominciate con una piccola quantità):

Ingredienti:

* 300 gr di miele bianco

* 350 gr di zucchero

* 2 bianchi d’uova

* 150 gr di mandorle spellate

* 150 gr di nocciole

* 50 gr di pistacchi

* ostie

In un paiolo a bagnomaria mettete il miele e farlo bollire; incorporate albumi battuti a neve soda e nonappena il composto si rompe facilmente ritiratelo dal fuoco. In un casseruolino cuocete lo zucchero con poca acqua fino a portarlo a caramella (prima che colorisca), vuotatelo nel composto sul fuoco senza smettere di girare, aggiungete mandorle, nocciole, pistacchi, mantenuti al caldo in forno, girate rapidamente una ultima volta. Versate il composto in placca o altra forma che avrete foderato con ostie. Pressate bene e lasciate raffreddare per alcune ore, infine tagliare a stecche.

Buon appetito

Potrebbero interessarti anche...