Secondo "People" Tiger Woods è in una clinica per malati di sesso

Secondo "People" Tiger Woods è in una clinica per malati di sesso

Nuovo colpo di scena nella vita di Tiger Woods. Il campione di Golf era scomparso, ora si sa dove è andato a finire. Il numero 1 del Golf sarebbe entrato in una clinica riabilitativa in Arizona per disintossicarsi dalla dipendenza dal sesso. Il nome della clinica è “Meadows” e si trova a Wickenburg. Il campione di Golf vi sarebbe entrato a Capodanno dove dovrebbe restare per almeno 4-5 settimane.

Sul suo sito la clinica promette di «provvedere alla cura per trauma o tossicodipendenza» e uno dei trattamenti proposti è il “dakota” che promette di «estendere le cure per i malati di sesso». La clinica si propone di «lavorare con il paziente per sostenere una certa sobrietà sessuale facilitando la risoluzione al cuore della questione».

Secondo quanto racconta X17, tutti i pazienti della clinica indossano una targhetta colorata che indica la loro patologia. «I sesso-dipendenti hanno una targhetta blu o rossa e non hanno il permesso di relazionarsi con i pazienti dell’altro sesso», dice la clinica.

Tiger Woods è stato descritto come un “malato di sesso che insegue incessantemente le donne”.

La sua parabola discendente è iniziata alla fine di novembre quando la moglie, Eli Nordegren, lo ferì dopo aver scoperto la prima di quelle che in seguito si sarebbe rivelata una lunga serie di scappatelle.

Una donna, Jaime Junger, racconta addirittura di aver fatto sesso con Woods la notte che morì il padre del campione di Golf e racconta l’esperienza come una notte di “sesso selvaggio”. Un’altra amante di Woods, una pornostar certo abituata ai rapporti “particolari”, parla degli incontri con il campione di Golf come un’esperienza indimenticabile e in un video, postato su un sito porno, definisce la notte con Woods “amazing”.

Potrebbero interessarti anche...