Categorie
ambiente

Sabato 30 ottobre presentate a Firenze 80 opere del famoso maestro di Gualtieri. Ruggito.

'Ruggito. Antonio Ligabue: la lotta per la vita' a Firenze

Con orgoglio e gioia presento questo articolo in quanto, ieri 30 ottobre 2010 a Palazzo Pitti di Firenze si è inaugurata un’eccezionale retrospettiva sull’opera di Ligabue. Ruggito. Antonio Ligabue: la lotta per la vita, con ben  80 opere del maestro del naif, mio compaesano (di Gualtieri, provincia di Reggio Emilia).

Un percorso espositivo a cura di Augusto Agosta Tota che si concentra sugli animali dipinti da Ligabue. La Vedova nera, il Leopardo, il Gatto selvatico con nibbio, la Tigre assalita dal serpente, a cui si aggiungono numerosi autoritratti, testimonianza viva del del furore psichico che attraversava la mente del pittore.

Il rapporto con le ferae, le bestie feroci, è dunque percorso di scoperta della sua stessa anima selvaggia e ruggente. Percorso che si dipana nei meandri del colore e della luce, alla scoperta della potenza espressiva di un autore con cui il pubblico italiano deve ancora confrontarsi i profondità.

La mostra, organizzata dal Centro Studi & Archivio Antonio Ligabue di Parma, sarà visitabile fino al 31 gennaio 2011. Il biglietto di ingresso consente di visitare anche la Galleria d’arte moderna e la Galleria Palatina, dove è stata prorogata fino al 9 gennaio la mostra Cavaraggio e caravaggeschi a Firenze.

‘Ruggito. Antonio Ligabue: la lotta per la vita’ a Firenze
'Ruggito. Antonio Ligabue: la lotta per la vita' a Firenze'Ruggito. Antonio Ligabue: la lotta per la vita' a Firenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.