Categorie
ambiente

Rimini. Chiusa La Mecca, si serviva alcol a minori di 16 anni

La Mecca di Rimini sottoposta a sequestro preventivo. Vendeva alcolici a minorenni, anche a un bambino di 10 anni, in compagnia di un’amichetta. L’operazione di polizia è scattata la notte tra sabato e domenica, mettendo in luce la vendita di bevande vietate dalla legge  ai minori di 16 anni.

Oltre ai sigilli al locale, gli investigatori hanno anche denunciato il gestore per somministrazione di alcolici ai minori. Il provvedimento dovrà ora essere convalidato dall’ autorità giudiziaria. Le indagini sono scattate lo scorso dicembre quando un tredicenne riminese e un altro minore di 16 anni erano andati in coma etilico dopo una notte nella discoteca.

In seguito a questo episodio la Procura aveva aperto un fascicolo e la questura si è mossa di conseguenza. Sabato notte un gruppo di agenti in borghese è entrato nella discoteca, ha tenuto d’occhio i quattro bar del locale e ha individuato una quindicina di minori che bevevano alcolici. Quando è scattato il controllo da parte di agenti in divisa, i ragazzini sono stati sentiti in questura e poi riaffidati ai genitori.

A quanto risulta, la discoteca (tre piani, sulla strada per San Marino) nei week end sarebbe frequentata regolarmente da molti minorenni, che i genitori vengono poi a prendere alle quattro-cinque del mattino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.