Picasso, il dipinto "Tete de Femme" venduto per 8 milioni di sterline

Picasso, il dipinto "Tete de Femme" venduto per 8 milioni di sterline

Pablo Picasso

Un capolavoro di Pablo Picasso, mai più mostrato in pubblico da 43 anni, raffigurante la seconda moglie dell’artista spagnolo, è stato venduto ieri notte a un’asta di Christie’s a Londra per 8,1 milioni di sterline (circa 9,2 milioni di euro) contro una stima iniziale di 3-4 milioni. Il dipinto si intitola ”Tete de Femme (Jacqueline)” ed è stato la star della vendita invernale di arte impressionista e moderna della capitale inglese.

L’opera, mai offerta in asta in precedenza, è rimasta nella stessa collezione privata fino al 1981, per passare poi di proprietà. Christie’s non ha rivelato l’idendità dell’acquirente del ritratto di Jacqueline Roque (1926 -1986) dipinto nel 1963 e non più esposto dal 1967. Il compratore era presente in asta via telefono e ha chiesto di restare anonimo. Nella stessa asta sono state vendute altre importanti opere di Picasso, Renoir e Matisse. La vendita di Christie’s ha registrato anche un nuovo record mondiale per l’artista russa futurista Natalia Goncharova (1881-1962), il cui dipinto intitolato ”Espagnole” (1916) è stato battuto per 6,4 milioni di sterline (7,3 milioni di euro) contro una stima di 4 milioni.

Altro record è stato stabilito dal dipinto ”Gitane” (1910-1911) del pittore olandese Kees van Dongen (1877-1968), venduto per 7.097.250 di sterline (8.097.962 di euro).

Potrebbero interessarti anche...