Categorie
ambiente

Ecco il "pannolino per cani" brevettato a Bari

Da Bari arriva il “pannolino per cani”. A creare questo oggetto che per il momento deve ancora essere testato soprattutto dai propietari dei cani è Michele Scivittaro, un inventore che vive nel capoluogo pugliese. Si tratta di un dispositivo ecologico che permetterebbe agli amici di fido di tenere pulita l’area urbana dalle deiezioni dei loro cani.

Il raccoglitore è formato da un sacchetto di plastica agganciato con degli elastici da applicare sotto la coda dei quadrupedi. Dopo che il cane ha fatto i suoi bisogni, non resta che sganciare la bustina senza correre il rischio di sporcarsi e getterla nel bidone per i rifiuti biologici. L’apparecchio è stato testato 2 anni fa negli allevamenti di La Mapia e Contrada Vassallo, con buoni risultati, a detta dall’ideatore del sistema, che, nonostante i numerosi interessamenti pervenuti da altre regioni d’Italia, vorrebbe donare il brevetto al comune di Bari, sua città natale: “Il sistema è praticissimo e non è affatto invasivo per l’animale”, ha dichiarato Scivittaro.

L’invenzione è stata ralmente presa sul serio dalle autorità cittadine che il sistema è stato sottoposto alla attenzione del consigliere comunale, Maria Maugeri, delegata dal sindaco all’Ambiente che ha dato l’autorizzazione per i test. L’assessore per il momento però si dice cauta sulla proposta: “L’apparecchio è stato sperimentato su cani randagi, che si sarebbero dimostrati insofferenti all’applicazione del dispositivo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.