Categorie
ambiente

Moda, Santo Versace: il made in Italy non dipende da Anna Wintour

Santo Versace

“Il Made in Italy prescinde dalla Wintour e i creatori della moda milanese devono avere più fiducia in loro stessi e non preoccuparsi di chi c’é o non c’é alle loro sfilate”.

Nell’ultimo giorno delle passerelle di Milano Moda Donna, Santo Versace, presidente di Altagamma, la fondazione che raggruppa le maggiori aziende italiane del lusso e parlamentare Pdl, commenta così le polemiche nate per via del calendario compresso che sembra sia stato voluto dalla direttrice di Vogue America, Anna Wintour.

“I creatori della moda milanese – ha spiegato Versace a margine della presentazione del nuovo spazio dedicato alla moda e al costume in via Sant’Andrea a Milano – devono avere più coraggio e fiducia in sé stessi, proponendo le loro collezioni in un calendario di sette giorni con sfilate ben distribuite e con un nome importante ogni giorno. Non devono preoccuparsi di chi c’é o non c’é a seguirli, tanto – ha concluso – ci saranno tutti comunque”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.