ambiente

Con Rima, libanese, l'America incorona Miss un'araba musulmana

Rima Fakih

Di sicuro in pochi c’avrebbero scommesso: neppure dieci anni dopo l’attentato alle torri gemelle l’America ha dimostrato la sua voglia di non restare più prigioniera dell’odio indiscriminato per i musulmani.

L’ha fatto incoronando Miss America 2010 Rima Fakih, nata in Libano 24 anni fa, ma cresciuta nell’americanissimo Queens, ed educata in una scuola cattolica in Michigan , dove si era trasferita con la famiglia nel 2003.

I giurati del concorso radunati al Planet Hollywood di Las Vegas, capitanati da Donald Trump, hanno scelto nel segno dell’anticonvenzioanlità. E non solo perché Rima è araba e musulmana, ma anche per le sue idee.

Alla domanda se le assicurazioni sulla salute debbano ricoprire anche gli anticoncezionali, in un’America ferocemente antiabortista, Rima ha risposto serafica: “Credo di sì, poiché sono costosi e i mezzi per il controllo delle nascite sono una medicina come le altre”.

Come ha detto Imad Hamad, direttore della Comitato contro le discriminazioni verso gli arabi-americani, “L’esempio di Rima può aiutare a contrastare lo stereotipo prevalente sulle donne musulmane”.

Chiosa il fratello di Rima, Rabih Fakih: “L’elezione di Rima mostrerà il lato buono degli arabo-americani”.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.