Categorie
ambiente

Milano, va a scuola vestito da donna: rischia 5 in condotta

banchi-vuoti-scuolaSi era presentato dieci giorni fa con parrucca, gonna e trucco in una classe del liceo civico linguistico Manzoni di Milano: ora però lo studente sedicenne protagonista della vicenda finita oggi su alcuni quotidiani rischia una sospensione e il 5 in condotta.

La vicenda del ragazzo travestito da donna, però, «è stata estremamente amplificata ed esagerata. È stato uno scherzo», ridimensiona il preside dell’istituto Giuseppe Polistena. «La procedura è chiarissima – spiega Polistena – sarà punito, ma la punizione sarà commisurata a quanto fatto».

Nonostante questo, il provveditore provinciale agli Studi Giuliana Pupazzoni e quello regionale Giuseppe Colosio esprimono l’intenzione «di accertare cosa sia successo lunedì con il dirigente scolastico, anche se la decisione sulla punizione spetta in modo autonomo alla scuola».

La decisione del provvedimento da adottare nei confronti dello studente sarà ora presa dal consiglio di classe straordinario convocato per venerdì prossimo, per quanto riguarda l’eventuale sospensione, e dai professori a febbraio in sede di scrutinio, per il voto di condotta «che di certo non sarà dieci – scherza il preside – ma cercheremo di non farci influenzare dall’eco giornalistica».

Anche perchè il giovane «si è già scusato con il professore e ha fatto dei passi nella giusta direzione». Il gesto «è nato come uno scherzo che doveva essere di tutta la classe, fare qualcosa di spiritoso nei giorni di Halloween – racconta il preside -. Poi è andata per il lungo e tutti si sono tirati indietro. Lui invece no, ha voluto farlo anche da solo, ma tutto – conclude – è stato un pò esagerato».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.